Dal telelavoro allo smartworking con ARXivar

Telelavoro non è sinonimo di smartworking. ARXivar è la piattaforma web che, centralizzando e digitalizzando le informazioni,  permette di attuare lo smartworking.

In questo periodo storico il termine “smartworking” è sulla bocca di tutti, pur significando molto più di poter lavorare da remoto.

Lo smartworking è un cambiamento nel modo di lavorare che ha alla base i principi di personalizzazione, flessibilità e digitalizzazione. In tutto questo la tecnologia gioca un ruolo chiave: quando si parla di Digital Transformation applicata al lavoro ci si riferisce all’utilizzo di tecnologie avanzate per connettere persone, luoghi e informazioni ai processi di business, con l’obiettivo di aumentare la produttività.

In tale scenario è chiaro come lo smartworking sia possibile solo partendo dalla digitalizzazione delle informazioni aziendali, centralizzate e rese facilmente accessibili per tutti gli utenti in “remoto”.

ARXIVAR NEXT: LA PIATTAFORMA ABILITANTE LO SMARTWORKING

ARXivar NEXT è la piattaforma web di Information & Process Management che permette proprio questo. Il sistema centralizza tutte le informazioni aziendali a prescindere dai sistemi terzi da cui provengono e dal dispositivo utilizzato dall’utente per consultarle, utilizzarle e scambiarle.

La piattaforma permette di:

  • Disegnare e automatizzare i processi di business.
  • Digitalizzare, gestire, archiviare e condividere i documenti aziendali da qualsiasi luogo o dispositivo.
  • Scambiare informazioni verso l’esterno tramite link e internamente tramite chat.
  • Monitorare lo stato di avanzamento delle attività.
  • Accedere a strumenti di reportistica dettagliati. 

Il tutto con la garanzia che i documenti aziendali non vadano persi, modificati, perdendo informazioni importanti per l’azienda. L’impostazione dei livelli di accesso alle informazioni permette inoltre di garantire i giusti parametri di riservatezza.

UN PRIMO PASSO PER LA DIGITAL TRANSFORMATION

Questo periodo storico, se affrontato con le giuste soluzioni tecnologiche, sta dunque fornendo alle aziende italiane l’opportunità di comprendere nel concreto i benefici della digitalizzazione dei propri processi di Business. Il primo passo per ridurre tempi e costi, aumentando il vantaggio competitivo può partire da qui.

I WEBINAR

Able Tech mette a disposizione i webinar Demo ARXivar NEXT per supportare le aziende all’approccio con lo SmartWorking e la digitalizzazione delle attività lavorative.

Durante il Webinar saranno approfonditi:

  • Tutte le funzionalità di ARXivar che consentono di gestire le informazioni aziendali.
  • Come gestire i processi e come standardizzarli.
  • Quali strumenti utilizzare per rendere collaborativo il lavoro aziendale.
  • Tutti i tool di report per monitorare le performance aziendali.

WEBINAR DEMO ARXIVAR NEXT

26 Marzo 2020

ore 10.00

Iscriviti

WEBINAR DEMO ARXIVAR NEXT

16 Aprile  2020

ore 10.00

Iscriviti

Novità – documentazione tecnica aggiornata e nuovi controlli

Novità

Nella sezione Documentazione Sistema di Interscambio e Documentazione FatturaPA è stata pubblicata la documentazione tecnica aggiornata a seguito dell’introduzione di alcune modifiche allo schema XSD della fattura (riepilogate nel file Elenco modifiche al tracciato FatturaPA) e di alcuni nuovi controlli. Gli aggiornamenti hanno efficacia a partire dal 4 maggio 2020.

ARXivar Digital Innovation Tour 2020

Tutte le date del Roadshow di ARXivar per il 2020! Seminari in tutta Italia per supportare il vantaggio competitivo delle aziende italiane

Torna il Roadshow ARXivar, dedicato a supportare le aziende italiane nel rafforzamento del proprio vantaggio competitivo tramite soluzioni innovative di Information & Process Management.

Il vantaggio competitivo con la gestione digitale dei processi

Partendo dalle esigenze più ricorrenti nelle diverse aree aziendali, durante il seminario verranno evidenziati i risultati ottenibili con una gestione digitale di informazioni e processi aziendali

DI COSA SI PARLA

I seminari, totalmente gratuiti, sono volti a chiarire, anche tramite esempi applicativi:

  • EFFICIENZA  – Semplificazione  delle attività +Tempestiva reperibilità delle informazioni

  • CONTROLLO – Visibilità su trend di vendita, pagamenti, flussi operativi e scadenze

  • SVILUPPO – Riduzione attività a basso valore aggiunto e liberazione di tempo e risorse

Partecipa al seminario per scoprire come più di 3500 imprese hanno migliorato le proprie performance aziendali grazie al Workflow Management.

LE TAPPE

TORINO

9 Aprile 2020

ore 10.00 – 13.00

Eataly Torino Lingotto

Iscriviti

VERONA

23 Aprile 2020

ore 9.30 – 12.30

Crowne Plaza

Iscriviti

ROMA

21 Maggio 2020

ore 10.00 – 13.00

Sheraton Hotel

Iscriviti

BOLOGNA

27 Maggio 2020

ore 9.30 – 12.30

Eataly Torino Lingotto

Iscriviti

TREVISO

11 Giugno 2020

ore 9.30 – 12.30

Villa Braida

Iscriviti

 

ARXivar al SAP NOW presenta i connettori per SAP e IoT

 

Il 16 Ottobre ARXivar ha partecipato all’evento SAP NOW in qualità di Prime Partner SAP Business One.

ARXivar è la piattaforma che, integrandosi a SAP Business One e SAP R/3,permette di potenziarne il perimetro d’azione, concentrando in un unico punto tutte le informazioni aziendali per poterle gestire in sicurezza, in modo facile e da qualsiasi device.

Le integrazioni con SAP

I connettori permettono di archiviare i documenti in ARXivar direttamente dal client SAP, collegarli a informazioni o anagrafiche gestionali e consultarli direttamente dall’interfaccia SAP. 

 

 

Gestire i dati: ARXivar e Internet of Things

Nel corso dell’evento Alberto Carrai (Chief Business Development di Able Tech) ha illustrato le nuove frontiere delle integrazioni di ARXivar a sensori, device e software Iot.

ARXivar integrandosi ad un BROKER MQTT – protocollo di messaggistica leggero di tipo publish-subscribe basato su TCP/IP – permette di registrare i dati provenienti da sensori o robot, e monitorare l’intervallo di valori, gestendo eventuali scostamenti con processi automatici ad hoc.  

In ARXivar documenti, informazioni e dati provenienti da diversi sitemi sono centralizzati: una soluzione unica e completa di DOCUMENT e CONTENT MANAGEMENTWORKFLOWPROCESS MANAGEMENT e CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Le soluzioni di Workflow Management dei partner ARXivar protagoniste a Farete

 

Il 4 e 5 settembre abbiamo partecipato come espositori a Farete,  la fiera organizzata da Confindustria Emilia Nord che si rivolge a tutte le realtà imprenditoriali del territorio bolognese con incontri, appuntamenti e workshop sulle tematiche dell’industria 4.0.

Assieme ad Able Tech, i partner Talea Consulting, Horsa, Sistema, Imola.Net, GescadTime Group, che hanno presentato soluzioni digitali specifiche di Information & Workflow Management, fondamentali per la produttività e l’efficienza aziendale.

LE SOLUZIONI DI WORKFLOW MANAGEMENT PRESENTATE

ARX-Service: Gestione della manutenzione e interventi tecnici

ARXivar per il Food – Rintracciabilità alimentare e rapporti con la GDO

Parla con ARXivar: la chat bot Google like per la ricerca dei documenti

Fatturazione elettronica – Quali opportunità per i processi aziendali?

Dogana 4.0 NEXT – Dichiarazione Doganale Elettronica

Gestire il controllo qualità nelle fasi d avanzamento del processo produttivo

ARXivar e l’azienda estesa – Reputazione, trasparenza e condivisione nella filiera GDO

ARXIVAR E I SUOI PARTNER: UN NETWORK DI SUCCESSO 

Il successo di ARXivar è in larghissima parte legato ai suoi business partner, che non si limitano al mero compito di rivenditori della piattaforma ma l’arricchiscono costantemente, sviluppando verticalizzazioni specifiche, integrazioni con erp, gestionali o prodotti terzi e adattando ARXivar alle specificità del cliente o del settore di riferimento.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Arxivar per la Gestione degli Ordini per la Sanità (NSO) – Nodo Smistamento Ordini

Cosa è il Nodo Smistamento Ordini?

 

L’1 ottobre 2019 è la data prevista dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’avvio
del Nodo Smistamento Ordini (NSO)
, la piattaforma che transiterà gli ordini di acquisto e le relative
risposte che i fornitori del Sistema Sanitario Nazionale dovranno gestire
esclusivamente in formato elettronico.

Cosa prevede la gestione degli ordine attraverso NSO?

 

PER LE AZIENDE OSPEDALIERE

Tutte le Aziende Ospedaliere Italiane hanno l’obbligo di effettuare gli ordini
esclusivamente tramite formato elettronico da trasmettere ai propri fornitori tramite il sistema NSO.
Non sono più ammessi ordini via fax, email o cartacei.

 

PER I FORNITORI

Tutte Aziende Italiane fornitrici della Sanità (farmaceutiche, aziende di servizi,
aziende di produzione di Devices sanitari ed elettromedicali etc.) dovranno adeguarsi per ricevere
l’ordine elettronico tramite il sistema NSO.

 

AZIENDE OSPEDALIERE E I LORO FORNITORI

L’obbligatorietà dell’ordine elettronico per la Sanità pone quindi la necessità sia per le
Aziende Ospedaliere che per i loro fornitori di dotarsi di una soluzione informatica che consenta la
gestione di tale formato entro il 1° Ottobre

 

Able Tech Propone 2 soluzioni ai Fornitori della Sanità: ARXNODE e IXPEPPOL

Able Tech propone ai fornitori della Sanità due soluzioni per la gestione dell’ordine
elettronico (NSO):

ARXNODE (Integrato a ARXivar)

Arxnode Logo

 

ARX Node è la soluzione completa ed integrata al Nodo di Smistamento Ordini che, integrandosi con ARXivar, permette una gestione completa dei processi e dei documenti del ciclo dell’ordine.

L’utilizzo di ARX NODE permette di:

  • Migliorare l’integrazione con i fornitori – clienti
  • Razionalizzare le procedure interne, diminuendo complessivamente i tempi di ogni attività
  • Organizzare tutti i documenti coinvolti in modo preciso e strutturato, direttamente dai sistemi gestionali

In particolare:

  • Ricezione ordine: Gestione della multi-canalità in ingresso
  • Automazione delle verifiche
  • Workfow autorizzativi e di smistamento
  • Inserimento automatico dell’ordine nell’ERP aziendale
  • Riconciliazione dei documenti del ciclo dell’ordine

IX PEPPOL (Stand alone)

Ixpeppol Logo Web 01

IX PEPPOL è il servizio web – anche indipendente da ARXivar – che permette di gestire:

  • La ricezione degli ordini
  • L’invio degli ordini
  • Le relative “notifiche”

 

GESTIONE RICEZIONE ORDINE

  • Storico delle azioni sull’ordine
  • Monitoraggio stato dell’ordine
  • Download del file

GESTIONE INVIO ORDINE PRECONCORDATO

Caricamento ordine tramite:

  • Upload del file XML
  • Creazione manuale dell’ordine tramite Web Form

 

Per Ulteriori Informazioni:

Scarica il WhitePaper

 

ABLE Tech ottiene la certificazione come Access Point PEPPOL

 

ABLE Tech ha ottenuto la certificazione di Access Point PEPPOL: questo permetterà a tutti i nostri clienti di sfruttare la piattaforma integrata di fatturazione elettronica e gestione documentale e dei processi , ARXivar, per collegarsi al sistema internazionale PEPPOL per l’interscambio di ordini, fatture, conferme d’ordine, documenti di trasporto e più generalmente tutti i documenti previsti e inerenti il ciclo di acquisto e vendita.

Le aziende clienti e fornitrici potranno sfruttare la piattaforma europea di E-procurement IX PEPPOL di ABLE Tech per scambiare documenti elettronici in formato UBL.

In Italia dal 1 Ottobre è previsto l’OBBLIGO dell’invio e ricezione degli ordini, e dei documenti relativi ad essi, solo in formato digitale definito (UBL) e sfruttando la rete di server per l’interscambio, denominata Nodo di Smistamento Ordini (NSO), che si appoggia al protocollo PEPPOL

 

Cos’è PEPPOL

Il progetto PEPPOL (Pan-European Public Procurement On-Line) è stato sviluppato nell’ambito del Programma Europeo per l’Innovazione e la Competitività per permettere a tutti gli operatori economici dell’UE di partecipare agevolmente a gare d’appalto delle PA di altri Stati Membri. L’operatore può inviare le proprie offerte in forma di catalogo, ricevere gli ordini ed emettere le fatture in formato digitale. Lo scambio sicuro e standardizzato dei documenti è assicurato dagli ‘Access Point ’, nodi della rete.

 

Questa certificazione rappresenta un ulteriore passo verso nuove sfide internazionali, affiancando ai servizi di conservazione e fatturazione elettronica nazionali, quelli legati ai nuovi standard comunicativi e di formato verso i quali l’Europa sta andando” ha commentato Claudio Vigasio, CEO di Able Tech.

 

Approfondisci la soluzione ARXivar per la Gestione dell’ordine NSO Soluzioni NSO

Able Tech punta su ARXivar «Un’unica piattaforma per gestire le aziende»

 

DICEVA Henry Ford che se avesse chiesto ai suoi clienti cosa avrebbero voluto, gli avrebbero risposto: un cavallo più veloce. Fare impresa è rompere gli schemi, avventurarsi nell’inesplorato. Come inventare l’auto quando tutti hanno in testa solo carrozze. Vero, solo che a un imprenditore, oggi, tocca anche gestire una marea di informazioni, documenti e procedure burocratiche. Tanto più in un paese come l’Italia, famoso per molte cose ma di certo non per la snellezza e l’agilità del sistema normativo. E tutto il tempo perso a occuparsi di incombenze di routine è tempo sottratto all’innovazione.

Per fortuna la rivoluzione digitale è stata provvidenziale.

Tra i protagonisti del settore c’è Able Tech, una software house da sempre impegnata nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni informatiche per la gestione dei documenti, dei processi aziendali, della fatturazione elettronica e della conservazione a norma. Un’azienda che da 18 anni è in trincea per semplificare il lavoro alle imprese. Il suo obiettivo dichiarato è rendere semplice e intuitiva l’applicazione e l’utilizzo di tutte queste tecnologie. Per questo l’azienda bresciana le ha integrate in un’unica piattaforma: ARXivar, completa e integrabile anche a software di terzi. Si tratta della piattaforma di Information & Process management più diffusa in Italia, con la caratteristica di poter lavorare insieme ai più noti sistemi gestionali e disponibile per qualsiasi device.

NUMERI di tutto rispetto, del resto, certificano il successo e la crescita di Able Tech e ne fanno uno dei principali punti di riferimento nel mondo delle soluzioni digitali, con una rete di 400 business partner formati e certificati, 100 professionisti dedicati a ricerca e sviluppo, assistenza e consulenza e, soprattutto, oltre 3mila aziende che hanno scelto la sua piattaforma e 52mila clienti per i servizi web.

I SEMINARI CFO 2.0

Si è da poco concluso, con le tappe di Bologna e Milano, un ciclo di seminari a cui hanno preso parte centinaia di imprese interessate a comprendere fino in fondo le opportunità della fatturazione elettronica. A questi eventi formativi un team di esperti di Able Tech e di EY (Ernst & Young) hanno dato suggerimenti a imprenditori e manager per ottimizzare i processi aziendali in vista delle nuove procedure elettroniche e su come poi estendere questo modello a ogni area della propria attività.

Una vera e propria ricetta per far propria la rivoluzione digitale in atto in questi anni. Una trasformazione che può essere agevolata proprio dalla tecnologia abilitante di ARXivar, con il suo modellatore grafico di processi adattabile a qualunque esigenza e la possibilità di integrazione a gestionali già in uso. 

EMILIA ROMAGNA: UN ESEMPIO VIRTUOSO

«L’EMILIA Romagna è un esempio emblematico di digitalizzazione – ha spiegato Alessandro Bitossi, area manager di Able Tech, a margine dell’incontro di Bologna – Le aziende sanitarie emiliane gestiscono in digitale l’88% degli ordini di acquisto e il 100% delle fatture, con un risparmio di oltre un milione di euro l’anno, e l’obiettivo della Regione è dematerializzare il 100% dei documenti». A conti fatti, allora, investire in digitalizzazione conviene.

L’ANNO DEL CAMBIAMENTO

Il 2019 è l’anno dei grandi cambiamenti: oltre alla fattura elettronica b2b, da aprile le pubbliche amministrazioni europee possono dialogare con un unico standard, da luglio gli esercenti devono trasmettere corrispettivi elettronici e da ottobre tutte le aziende sanitarie dovranno inviare solo ordini elettronici. Alle aziende non rimane dunque che una scelta: costruirsi una barca e prendere il largo o aggrapparsi a una zattera e andare alla deriva.

FONTE: QN  – 08.07.2019