ARXivar al SAP NOW presenta i connettori per SAP e IoT

 

Il 16 Ottobre ARXivar ha partecipato all’evento SAP NOW in qualità di Prime Partner SAP Business One.

ARXivar è la piattaforma che, integrandosi a SAP Business One e SAP R/3,permette di potenziarne il perimetro d’azione, concentrando in un unico punto tutte le informazioni aziendali per poterle gestire in sicurezza, in modo facile e da qualsiasi device.

Le integrazioni con SAP

I connettori permettono di archiviare i documenti in ARXivar direttamente dal client SAP, collegarli a informazioni o anagrafiche gestionali e consultarli direttamente dall’interfaccia SAP. 

 

 

Gestire i dati: ARXivar e Internet of Things

Nel corso dell’evento Alberto Carrai (Chief Business Development di Able Tech) ha illustrato le nuove frontiere delle integrazioni di ARXivar a sensori, device e software Iot.

ARXivar integrandosi ad un BROKER MQTT – protocollo di messaggistica leggero di tipo publish-subscribe basato su TCP/IP – permette di registrare i dati provenienti da sensori o robot, e monitorare l’intervallo di valori, gestendo eventuali scostamenti con processi automatici ad hoc.  

In ARXivar documenti, informazioni e dati provenienti da diversi sitemi sono centralizzati: una soluzione unica e completa di DOCUMENT e CONTENT MANAGEMENTWORKFLOWPROCESS MANAGEMENT e CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Le soluzioni di Workflow Management dei partner ARXivar protagoniste a Farete

 

Il 4 e 5 settembre abbiamo partecipato come espositori a Farete,  la fiera organizzata da Confindustria Emilia Nord che si rivolge a tutte le realtà imprenditoriali del territorio bolognese con incontri, appuntamenti e workshop sulle tematiche dell’industria 4.0.

Assieme ad Able Tech, i partner Talea Consulting, Horsa, Sistema, Imola.Net, GescadTime Group, che hanno presentato soluzioni digitali specifiche di Information & Workflow Management, fondamentali per la produttività e l’efficienza aziendale.

LE SOLUZIONI DI WORKFLOW MANAGEMENT PRESENTATE

ARX-Service: Gestione della manutenzione e interventi tecnici

ARXivar per il Food – Rintracciabilità alimentare e rapporti con la GDO

Parla con ARXivar: la chat bot Google like per la ricerca dei documenti

Fatturazione elettronica – Quali opportunità per i processi aziendali?

Dogana 4.0 NEXT – Dichiarazione Doganale Elettronica

Gestire il controllo qualità nelle fasi d avanzamento del processo produttivo

ARXivar e l’azienda estesa – Reputazione, trasparenza e condivisione nella filiera GDO

ARXIVAR E I SUOI PARTNER: UN NETWORK DI SUCCESSO 

Il successo di ARXivar è in larghissima parte legato ai suoi business partner, che non si limitano al mero compito di rivenditori della piattaforma ma l’arricchiscono costantemente, sviluppando verticalizzazioni specifiche, integrazioni con erp, gestionali o prodotti terzi e adattando ARXivar alle specificità del cliente o del settore di riferimento.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Arxivar per la Gestione degli Ordini per la Sanità (NSO) – Nodo Smistamento Ordini

Cosa è il Nodo Smistamento Ordini?

 

L’1 ottobre 2019 è la data prevista dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’avvio
del Nodo Smistamento Ordini (NSO)
, la piattaforma che transiterà gli ordini di acquisto e le relative
risposte che i fornitori del Sistema Sanitario Nazionale dovranno gestire
esclusivamente in formato elettronico.

Cosa prevede la gestione degli ordine attraverso NSO?

 

PER LE AZIENDE OSPEDALIERE

Tutte le Aziende Ospedaliere Italiane hanno l’obbligo di effettuare gli ordini
esclusivamente tramite formato elettronico da trasmettere ai propri fornitori tramite il sistema NSO.
Non sono più ammessi ordini via fax, email o cartacei.

 

PER I FORNITORI

Tutte Aziende Italiane fornitrici della Sanità (farmaceutiche, aziende di servizi,
aziende di produzione di Devices sanitari ed elettromedicali etc.) dovranno adeguarsi per ricevere
l’ordine elettronico tramite il sistema NSO.

 

AZIENDE OSPEDALIERE E I LORO FORNITORI

L’obbligatorietà dell’ordine elettronico per la Sanità pone quindi la necessità sia per le
Aziende Ospedaliere che per i loro fornitori di dotarsi di una soluzione informatica che consenta la
gestione di tale formato entro il 1° Ottobre

 

Able Tech Propone 2 soluzioni ai Fornitori della Sanità: ARXNODE e IXPEPPOL

Able Tech propone ai fornitori della Sanità due soluzioni per la gestione dell’ordine
elettronico (NSO):

ARXNODE (Integrato a ARXivar)

Arxnode Logo

 

ARX Node è la soluzione completa ed integrata al Nodo di Smistamento Ordini che, integrandosi con ARXivar, permette una gestione completa dei processi e dei documenti del ciclo dell’ordine.

L’utilizzo di ARX NODE permette di:

  • Migliorare l’integrazione con i fornitori – clienti
  • Razionalizzare le procedure interne, diminuendo complessivamente i tempi di ogni attività
  • Organizzare tutti i documenti coinvolti in modo preciso e strutturato, direttamente dai sistemi gestionali

In particolare:

  • Ricezione ordine: Gestione della multi-canalità in ingresso
  • Automazione delle verifiche
  • Workfow autorizzativi e di smistamento
  • Inserimento automatico dell’ordine nell’ERP aziendale
  • Riconciliazione dei documenti del ciclo dell’ordine

IX PEPPOL (Stand alone)

Ixpeppol Logo Web 01

IX PEPPOL è il servizio web – anche indipendente da ARXivar – che permette di gestire:

  • La ricezione degli ordini
  • L’invio degli ordini
  • Le relative “notifiche”

 

GESTIONE RICEZIONE ORDINE

  • Storico delle azioni sull’ordine
  • Monitoraggio stato dell’ordine
  • Download del file

GESTIONE INVIO ORDINE PRECONCORDATO

Caricamento ordine tramite:

  • Upload del file XML
  • Creazione manuale dell’ordine tramite Web Form

 

Per Ulteriori Informazioni:

Scarica il WhitePaper

 

ABLE Tech ottiene la certificazione come Access Point PEPPOL

 

ABLE Tech ha ottenuto la certificazione di Access Point PEPPOL: questo permetterà a tutti i nostri clienti di sfruttare la piattaforma integrata di fatturazione elettronica e gestione documentale e dei processi , ARXivar, per collegarsi al sistema internazionale PEPPOL per l’interscambio di ordini, fatture, conferme d’ordine, documenti di trasporto e più generalmente tutti i documenti previsti e inerenti il ciclo di acquisto e vendita.

Le aziende clienti e fornitrici potranno sfruttare la piattaforma europea di E-procurement IX PEPPOL di ABLE Tech per scambiare documenti elettronici in formato UBL.

In Italia dal 1 Ottobre è previsto l’OBBLIGO dell’invio e ricezione degli ordini, e dei documenti relativi ad essi, solo in formato digitale definito (UBL) e sfruttando la rete di server per l’interscambio, denominata Nodo di Smistamento Ordini (NSO), che si appoggia al protocollo PEPPOL

 

Cos’è PEPPOL

Il progetto PEPPOL (Pan-European Public Procurement On-Line) è stato sviluppato nell’ambito del Programma Europeo per l’Innovazione e la Competitività per permettere a tutti gli operatori economici dell’UE di partecipare agevolmente a gare d’appalto delle PA di altri Stati Membri. L’operatore può inviare le proprie offerte in forma di catalogo, ricevere gli ordini ed emettere le fatture in formato digitale. Lo scambio sicuro e standardizzato dei documenti è assicurato dagli ‘Access Point ’, nodi della rete.

 

Questa certificazione rappresenta un ulteriore passo verso nuove sfide internazionali, affiancando ai servizi di conservazione e fatturazione elettronica nazionali, quelli legati ai nuovi standard comunicativi e di formato verso i quali l’Europa sta andando” ha commentato Claudio Vigasio, CEO di Able Tech.

 

Approfondisci la soluzione ARXivar per la Gestione dell’ordine NSO Soluzioni NSO

Able Tech punta su ARXivar «Un’unica piattaforma per gestire le aziende»

 

DICEVA Henry Ford che se avesse chiesto ai suoi clienti cosa avrebbero voluto, gli avrebbero risposto: un cavallo più veloce. Fare impresa è rompere gli schemi, avventurarsi nell’inesplorato. Come inventare l’auto quando tutti hanno in testa solo carrozze. Vero, solo che a un imprenditore, oggi, tocca anche gestire una marea di informazioni, documenti e procedure burocratiche. Tanto più in un paese come l’Italia, famoso per molte cose ma di certo non per la snellezza e l’agilità del sistema normativo. E tutto il tempo perso a occuparsi di incombenze di routine è tempo sottratto all’innovazione.

Per fortuna la rivoluzione digitale è stata provvidenziale.

Tra i protagonisti del settore c’è Able Tech, una software house da sempre impegnata nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni informatiche per la gestione dei documenti, dei processi aziendali, della fatturazione elettronica e della conservazione a norma. Un’azienda che da 18 anni è in trincea per semplificare il lavoro alle imprese. Il suo obiettivo dichiarato è rendere semplice e intuitiva l’applicazione e l’utilizzo di tutte queste tecnologie. Per questo l’azienda bresciana le ha integrate in un’unica piattaforma: ARXivar, completa e integrabile anche a software di terzi. Si tratta della piattaforma di Information & Process management più diffusa in Italia, con la caratteristica di poter lavorare insieme ai più noti sistemi gestionali e disponibile per qualsiasi device.

NUMERI di tutto rispetto, del resto, certificano il successo e la crescita di Able Tech e ne fanno uno dei principali punti di riferimento nel mondo delle soluzioni digitali, con una rete di 400 business partner formati e certificati, 100 professionisti dedicati a ricerca e sviluppo, assistenza e consulenza e, soprattutto, oltre 3mila aziende che hanno scelto la sua piattaforma e 52mila clienti per i servizi web.

I SEMINARI CFO 2.0

Si è da poco concluso, con le tappe di Bologna e Milano, un ciclo di seminari a cui hanno preso parte centinaia di imprese interessate a comprendere fino in fondo le opportunità della fatturazione elettronica. A questi eventi formativi un team di esperti di Able Tech e di EY (Ernst & Young) hanno dato suggerimenti a imprenditori e manager per ottimizzare i processi aziendali in vista delle nuove procedure elettroniche e su come poi estendere questo modello a ogni area della propria attività.

Una vera e propria ricetta per far propria la rivoluzione digitale in atto in questi anni. Una trasformazione che può essere agevolata proprio dalla tecnologia abilitante di ARXivar, con il suo modellatore grafico di processi adattabile a qualunque esigenza e la possibilità di integrazione a gestionali già in uso. 

EMILIA ROMAGNA: UN ESEMPIO VIRTUOSO

«L’EMILIA Romagna è un esempio emblematico di digitalizzazione – ha spiegato Alessandro Bitossi, area manager di Able Tech, a margine dell’incontro di Bologna – Le aziende sanitarie emiliane gestiscono in digitale l’88% degli ordini di acquisto e il 100% delle fatture, con un risparmio di oltre un milione di euro l’anno, e l’obiettivo della Regione è dematerializzare il 100% dei documenti». A conti fatti, allora, investire in digitalizzazione conviene.

L’ANNO DEL CAMBIAMENTO

Il 2019 è l’anno dei grandi cambiamenti: oltre alla fattura elettronica b2b, da aprile le pubbliche amministrazioni europee possono dialogare con un unico standard, da luglio gli esercenti devono trasmettere corrispettivi elettronici e da ottobre tutte le aziende sanitarie dovranno inviare solo ordini elettronici. Alle aziende non rimane dunque che una scelta: costruirsi una barca e prendere il largo o aggrapparsi a una zattera e andare alla deriva.

FONTE: QN  – 08.07.2019

 

 

Hackathon ARXivar: soluzioni per innovare la gestione delle informazioni

Hackathon ARxivar al WMF19: 49 sviluppatori per innovare la gestione delle informazioni con Blockchain e Intelligenza Artificiale

Il 21 giugno si è tenuta l’hackathon ARXivar powered by AWS presso il Web Marketing Festival: 49 sviluppatori si sono sfidati applicando le tecnologie di Blockchain Machine Learning alla gestione delle informazioni.

PERCHE’ BLOCKCHAIN E MACHINE LEARNING?

Le tecnologie di Blockchain e Machine Learning sono tecnologie mature che Able Tech ritiene di poter integrare nei propri prodotti e servizi già nel futuro prossimo per una gestione sempre più efficiente delle informazioni aziendali. In particolare la blockchain è stata individuata anche a livello europeo (Articolo 41 del Regolamento europeo n. 910/2014 – eIDAS) come idoneo strumento di validazione temporale. Mentre il machine learning con le tecniche di Text Categorization può essere un valido supporto alla gestione documentale automatizzata nei processi aziendali.

49 SVILUPPATORI PER INNOVARE LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI

I 49 sviluppatori che si sono sfidati per proporre le proprie soluzioni ci hanno davvero stupito per la competenza dimostrata: Data Scientist e Ingegneri Informatici divisi in 11 squadre si sono cimentati per 12 ore arrivando a proporre demo funzionanti e presentazioni efficaci del lavoro svolto.
Durante l’Hackathon i team sono stati supportati da Giuliano Roversi (CSPO Arxivar Next & Team Leader) e Riccardo Zanardini (Able Tech Technical Product Manager) del Reparto Sviluppo Abletech e da un team di Solution Architect di AWS (Amazon Web Services).

[widgetkit id=”299″]

I VINCITORI

I vincitori dell’Hackathon Challenge AI / Machine Learning
Team 5
: Pierpaolo Paolini(Data Scientist), Massimiliano Laferrara (Dev) Matteo Locatelli (Data Scientist) Matteo Condelli (Data Scientist) Pietro Avallone (Data Scientist)

I vincitori dell’Hackathon – Challenge BlockChain
Team 2
: Flavio Cordari (Ingeniere Informatico), Marco Maggiotti (Manager Data Scientist), Matteo Curatolo (Data Scientist)

La Fattura Elettronica può innovare le imprese

Al Convegno gratuito di ARXivar a Bologna, si parlerà di come la fattura elettronica può trasformare le imprese supportando la produttività aziendale. 

C’È UNA RIVOLUZIONE alle porte su cui molti imprenditori italiani, soprattutto quelli piccoli e medi, sono ancora poco informati.

E’ la rivoluzione della fattura elettronica che darà probabilmente una spinta all’adozione, da parte delle aziende del nostro Paese, di procedure digitali per svolgere in maniera agevole le più comuni operazioni amministrative e contabili. In Italia c’è già una legislazione ad hoc su questa materia con relativi obblighi per le aziende. Inoltre, c’è una normativa europea che impone di adottare uno standard comune in tutti i paesi dell’Ue sull’emissione delle fatture elettroniche.

UN’OCCASIONE STORICA

Mentre i confini tra le nazioni del Vecchio Continente scompaiono, le nuove regole rappresentano un’occasione storica per le imprese per fare un salto di qualità e diventare produttive. Ne è convinto Dimitri Zanella, business development manager di Able Tech, software house specializzata nella gestione elettronica dei documenti che ha creato anche la piattaforma ARXivar (dedicata a questo tipo di attività e integrabile con i sistemi di terzi).

«Siamo vicini a una svolta epocale per il mondo delle aziende», dice Zanella, «è un po’ come se, per navigare su internet, tutto il Paese passasse in pochi mesi o anni dai vecchi e lenti modem 56 ka alla velocissima fibra ottica». Zanella sottolinea infatti come siano trascorsi più di 20 anni dalla Legge Bassanini, che per prima diede «dignità» giuridica ai documenti digitali. A distanza di ben quattro lustri da allora, però, c’è bisogno adesso di un’accelerazione nella migrazione delle imprese verso il digitale, se vogliamo che l’Italia recuperi quel gap di produttività che la separa da molti altri paesi europei. Su questo fronte, la fattura elettronica può essere un’opportunità da cogliere. 

IL SEMINARIO

IN COLLABORAZIONE con EY (Ernst & Young) e gli Osservatori di Digital Innovation del Politecnico di Milano, Able Tech ha organizzato a Bologna un seminario informativo gratuito per supportare le aziende a valorizzare al massimo i cambiamenti, sia tecnologici che organizzativi, generati proprio dalla fatturazione elettronica italiana e, in un futuro prossimo, dalla fatturazione elettronica europea, oltre che dall’introduzione del cosiddetto eOrder, l’ invio degli ordini elettronici. 

L’APPUNTAMENTO è per mercoledì nel capoluogo emiliano, alle 9.30 presso FICO Eataly World. Gli esperti del Politecnico di Milano partiranno da un inquadramento generale della fatturazione elettronica a livello nazionale nei primi mesi di avvio, per poi analizzare gli scenari e le opportunità che possono aprirsi per le imprese. Gli esperti di Able Tech e di EY passeranno poi ad analizzare la fase più operativa, dando suggerimenti agli imprenditori e ai manager su come ottimizzare tutti i processi aziendali in funzione delle nuove procedure elettroniche e su come estendere questo modello a tutte le aree dell’impresa, in nome di una vera a propria rivoluzione digitale nel mondo produttivo.

I RISPARMI

Secondo le stime del Politecnico di Milano, i risparmi di costi che un’azienda po’ ottenere con l’adozione di una fatturazione elettronica strutturata si aggira sui 5-9 euro per ogni operazione ma sale a 25-65 euro se vi è la completa digitalizzazione di tutto il ciclo dell’ordine, dai contatti con i fornitori al pagamento. Conti alla mano, l’investimento in queste tecnologie è destinato a dare i suoi frutti.

QUI il link per registrarsi e partecipare all’evento

FONTE: QN  – 10.06.2019

 

Al via il tour CFO 2.0 di ARXivar | scenari e opportunità della nuova epoca inaugurata dalla fattura elettronica

Nuovi obblighi normativi in arrivo, scenari e opportunità della nuova epoca inaugurata dalla fattura elettronica

In collaborazione con Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano  e EY, un ciclo di eventi informativi per supportare le imprese a valorizzare al massimo i cambiamenti – sia tecnologici che organizzativi – introdotti dalla Fattura elettronica.

Dal 1 Gennaio, le aziende sono concentrate sulla dematerializzazione e gestione di un singolo documento fiscale in entrata ed uscita: la fattura elettronica

Il vero potenziale della fattura elettronica

Il vero potenziale della fattura elettronica potrà esprimersi quando le imprese faranno un salto culturale oltre l’adempimento e investiranno nella digitalizzazione di interi processi operativi, partendo da quelli amministrativi (la rivoluzione CFO 2.0), con grandissimi vantaggi in termini di:

  • Abbattimento dei tempi di esecuzione delle attività
  • Riduzione dei costi di gestione delle informazioni da scambiare con la controparte
  • Miglioramento nell’accuratezza del processo grazie all’eliminazione delle attività a forte contenuto manuale e integrazione di Sistemi, clienti e fornitori in un unico ambiente digitale. 

Il tour CFO 2.0: di cosa parleremo

INTRODUZIONE a cura degli Osservatori di Digital Innovation del Politecnico di Milano ed EY

  • Inquadramento sulla fatturazione elettronica a livello nazionale, nei primi mesi di avvio.
  • Scenari e opportunità che possono aprirsi per le imprese.
  • Progetti attivati/in via di attivazione a livello nazionale e internazionale (es. NSO, FE europea)

FATTURAZIONE ELETTRONICA: Come ottimizzare tutti i processi che la coinvolgono e quali benefici possiamo ottenere?

GLI OBBLIGHI NORMATIVI: Come prepararsi al NSO e alla fattura elettronica europea e chi verrà coinvolto

OLTRE LA FATTURA: Come possiamo estendere il modello della Fattura Elettronica ad altri flussi aziendali per creare valore?

Tutte le date a calendario

09 MAGGIO | Devero Hotel | Cavenago di Brianza (MB)

21 MAGGIO | Hotel Viest | Vicenza

23 MAGGIO | Location in via di definizione | Roma 

28 MAGGIO  | Location in via di definizione | Torino 

30 MAGGIO | Blu Brixia Hotel | Brescia

12 GIUGNO | FICO Eataly World | Bologna

20 GIUGNO | Novotel Linate | Milano

ARXivar per Gemos: Dalla Fatturazione Elettronica alla digitalizzazione dei flussi informativi

Il progetto sviluppato per Gemos da Talea Consulting è partito dalla fatturazione elettronica attiva e passiva per poi estendersi ad ulteriori opportunità di digitalizzazione. 

GEMOS è una cooperativa specializzata nel settore della Ristorazione Collettiva. Aderisce a Confcooperative di Ravenna e impiega oltre 900 dipendenti dislocati tra la sede e le varie strutture del territorio. In vista dell’obbligo di fatturazione elettronica, in partenza dall’1 Gennaio2019, la cooperativa aveva l’esigenza di adeguarsi alla normativa, attraverso una soluzione semplice e  completa ed in grado di integrarsi al software gestionale già in uso. 

LA SOLUZIONE

Grazie all’ausilio di ARXivar (Information & Process Management)  ed IX-FE (servizio accreditato di fatturazione elettronica), GEMOS gestisce oggi:

  • Tutte le fasi di fatturazione attiva, inclusi i processi di gestione delle notifiche di scarto e di mancata consegna.
  • Tutte le fasi di fatturazione passiva.
  • La condivisione e il completamento informativo.

Nel giro di breve tempo Gemos ha inoltre colto ulteriori opportunità di digitalizzazione con ARXivar:

  • Digitalizzazione bolle in entrata
  • Integrazione scarico email/PEC
  • Gestione ciclo autorizzativo fatture passive.

LA PAROLA AL CLIENTE

«Arxivar è stato introdotto in azienda inizialmente per l’adempimento della fatturazione elettronica alle pubbliche amministrazioni. Nel giro di breve tempo, grazie alle potenzialità dello strumento, ne abbiamo esteso la gestione a tutti i documenti di fatturazione e constatato l’efficienza dei flussi e delle comunicazioni verso l’esterno.

La forte crescita della nostra azienda negli ultimi anni ci ha spinto inoltre ad implementare progressivamente:

  • Integrazione con gli altri gestionali presenti in azienda
  • Gestione degli allegati e delle documentazioni per il ciclo attivo e passivo
  • Snellimento dei processi autorizzativi per i pagamenti
  • Eliminazione dei tempi di ricerca cartacei
  • Procedure uniformi per le diverse filiali della azienda
  • Snellimento nella gestione delle PEC»

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI DEL PROGETTO